Privacy Policy
  • +39 049 603502
  • padova@ana.it

GRUPPO VILLA DEL CONTE

GRUPPO VILLA DEL CONTE

Il Gruppo

L’anno di fondazione è il 1963, ed i soci fondatori sono stati: Odino Caccaro, reduce di Russia, Giuseppe Frane, detto Scarpa, Biagio Mengato, detto Gastaldeo, e Zefferino Reato, detto Moro. Già iscritti alla Sottosezione di Camposampiero, decisero di staccarsi e di dar vita al Gruppo di Villa del Conte che intitolarono “Martiri del Brenta”. Vi facevano parte, alpini e artiglieri alpini anche dei Comuni di Campo S.Martino, Curtarolo e paesi limitrofi. Il 1976 è l’anno del terremoto in Friuli, e della svolta che il capogruppo e consigliere sezionale Sergio Zaminato effettua, con il cambio di indirizzo delle attività. Per “onorare i caduti”, il Gruppo si impegna ad “aiutare i vivi” e, da allora, tutte le attività sono state orientate alla solidarietà sociale ed alla memoria. Nel sociale, l’intervento a Magnano in Riviera e 5 soci iscritti alla Protezione Civile ANA di Padova ne sono la prima testimonianza. L’impegno sociale si è poi esteso anche fuori d’Italia con missioni, e la maratona a Sprecia in Bosnia/Serbia per promuovere il dialogo di pace; con la raccolta di fondi, destinati a bambini di un paese del Perù, e di tappi di plastica col cui ricavato si finanzia la costruzione di mini pozzi a giostra in Camerun. Per l’ambiente, il Gruppo si è fatto promotore della raccolta di batterie usate e di prodotti inquinanti. Per i disabili,ha stretto ilgemellaggio con ASPEA, l’Associazione Sportiva Paraplegici ed Affiliati. Ai ragazzi delle scuole di Villa del Conte, Abbazia Pisani, Campo S.Martino, Busiago, Marsango, Curtarolo, S.Giorgio in Bosco, ha donato il Tricolore e la Costituzione, ed organizza simulazioni di evacuazione per promuovere la cultura della sicurezza. Per la continuità delle tradizioni locali offre, dal 1985, la cioccolata calda e il vin brulè ai paesani dopo la messa di mezzanotte di Natale. Nel 1988 ha festeggiato il 25° anniversario della fondazione, e l’Amministrazione comunale accogliendo la proposta, ha intitolato una Via agli Alpini. Nel 1999 c’era la guerra in Kossovo, e Sergio Zaminato – capogruppo, ha partecipato alla “Missione Arcobaleno”. Nel 2000 il Gruppo ha organizzato ed effettuato una visita al lager di Auschwitz. Dal 2002, gli alpini hanno ripristinato una tradizione dimenticata, brusare eà vecia. Nel 2003, è stato ricordato il 40° anniversario del Gruppo con l’inaugurazione del Monumento dedicatoalla solidarietà ed al volontariato Alpino”,opera dell’artista Sandrin Romeo. Alla manifestazione ha partecipato quale oratore, Giovanni Lugaresi,  di fresca nomina  “giornalista alpino dell’anno”.Orientate alla memoria sono state le mostre fotografiche sul Vajont, sulla Grande Guerra, e sul terremoto in Friuli; Nel 2009 il Gruppo è stato insignito del  “Premio al seminatore”,a fronte del grande impegno sociale profuso. Ma, soprattutto, per l’impegnativo progetto che prevede la ristrutturazione e riattivazione del grande viale nel parco di Villa Breda di Campo S.Martino, ora sede della casa per anziani e per disabili. Il 10 ottobre 2009 il Gruppo ha raggiunto il fatidico numero di 100 soci con l’iscrizione di Ghiotto Giancarlo.

LA SEDE

Il Gruppo ha cambiato varie sedi ed è tuttora “nomade vagabondo”, tant’è che è gemellato anche con l’Associazione “Augusto per la vita”. Attualmente si ritrova presso l’ex municipio in Piazza Vittoria, in attesa di una auspicata sistemazione definitiva, contando anche sul fatto di annoverare tra i soci il Sindaco ed il Parroco di Abbazia Pisani.

CAPIGRUPPO:
1963 – Girotto Silvio
1967 – Prof. Meneghini
1968 – Gallo Mirko
1974 – Zaminato Sergio
1984 – Bragotto Gianni
1990 – Bonaldo Giorgio
1996 – Zaminato Sergio
2004 – Zaramella Stefano
2008 – Torresin Ermanno
2012 – Zen   Marco

INDIRIZZI UTILI: Sede piazza Vittoria, 3 – 35010 Villa del Conte (PD)
Incontri: ogni primo e terzo venerdì del mese dalle ore 21.00 alle 23.00


» TUTTI I GRUPPI