Privacy Policy Eventi – Associazione Nazionale Alpini
  • +39 049 603502
  • padova@ana.it

Eventi

NUOVA Comunicazione #COVID19

Sulla base di quanto indicato dalla Sede Nazionale e in base al DPCM del 8 Marzo 2020 e successivi avvisiamo che la Sede Sezionale rimarrà chiusa fino a nuova disposizione.

Lo stesso vale per tutte le sedi di Gruppo.

Tutte le attività associative sono quindi bloccate; invitiamo i soci tutti ad osservare scrupolosamente quanto emanato delle Autorità e se richiesto ai Gruppi di fornire supporto alle rispettive amministrazioni comunali nella gestione di questa emergenza.

L’assemblea dei delegati sezionale come già avvisato è stata annullata e rinviata a data da destinarsi.

Per qualsiasi necessità comunicare via mail o WhatsApp.

Grazie a tutti

Comunicazione importante

Sulla base di quanto indicato dalla Sede Nazionale avvisiamo che la Sede Sezionale rimarrà chiusa fino a nuova disposizione.

Pertanto la serata di giovedì prossimo è rinviata a data da destinarsi.

Per quanto riguarda le sedi di Gruppo vi invitiamo a fare altrettanto.

Grazie a tutti

77° anniversario di NICOLAJEWKA

Dall’autunno 1942 il Corpo d’Armata Alpino, costituito dalle tre Divisioni Alpine Cuneense, Tridentina e Julia, era schierato sul fronte del fiume Don il Corpo d’Armata Alpino ricevette l’ordine di rimanere sulle posizioni a difesa del Don per non essere a sua volta circondato.
La sera del 17 gennaio 1943, su ordine del generale Gabriele Nasci, ebbe inizio il ripiegamento dell’intero Corpo d’Armata Alpino. La marcia del Corpo d’Armata Alpino verso la salvezza fu un evento drammatico, doloroso ed allucinante, costellato da innumerevoli episodi di valore, di grande solidarietà, in cui circa 40.000 uomini si batterono disperatamente, senza sosta, per 15 interminabili giorni e per 200 chilometri. Il mattino del 26 gennaio 1943 gli alpini della Tridentina, alla testa di una colonna di 40.000 uomini quasi tutti disarmati e in parte congelati, giunsero davanti a Nikolajewka. Forti del tradizionale spirito di corpo gli Alpini del generale Reverberi e dopo una giornata di lotta, espugnarono a colpi di fucile e bombe a mano il paese, annientando gli agguerriti difensori annidati nelle case. Quando ormai stavano calando le prime ombre della sera e sembrava che non ci fosse più niente da fare per rompere l’accerchiamento, il generale Reverberi, comandante della Tridentina, saliva su un semovente tedesco e, incurante della violenta reazione nemica, al grido di “Tridentina avanti!” trascinava i suoi alpini all’assalto Sono cifre eloquenti, ma ancor più lo sono quelle dei superstiti: considerando che ciascuna divisione era costituita da circa 16.000 uomini, i superstiti risultarono 6.400 della Tridentina, 3.300 della Julia e 1.300 della Cuneense.


.

FESTA DEL 4 NOVEMBRE

Oggi il 4 novembre è divenuta la giornata dedicata alle Forze Armate. In questa giornata si intende ricordare, in special modo, tutti coloro che, anche giovanissimi, hanno sacrificato il bene supremo della vita per un ideale di Patria e di attaccamento al dovere: valori immutati nel tempo, per i militari di allora e quelli di oggi.

4 novembre: Festa dell’Unità Nazionale e giornata delle Forze Armate 2019 – eventi a Padova

ore 9 – Villa Giusti – via Armistizio, 277/a 

  • alzabandiera
  • onori ai Caduti
  • saluto delle Autorità

ore 9.45 – via VIII Febbraio, di fronte a Palazzo Moroni
Cerimonia militare interforze e raduno dei partecipanti

  • rassegna ai reparti schierati
  • alzabandiera
  • onori ai Caduti
  • interventi delle Autorità
  • accompagnamento musicale a cura della Fanfara dei Bersaglieri in congedo, sezione “Achille Formis” di Padova
  • il Prefetto consegna una medaglia d’argento al Valor Civile e quattro attestati di Pubblica Benemerenza al Valor Civile

ore 12 – piazzale della Caserma Oreste Salomone – Prato della Valle, 64
Il Comandante delle Forze Operative Nord inaugura la Cittadella militare interforze
ore 16.30 – via VIII Febbraio, di fronte a Palazzo Moroni
Ammainabandiera
ore 18 – Sala dei Giganti di Palazzo Liviano – Piazza Capitaniato 
Il Prefetto consegna le onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana

Manifestazione Sezionale a Monte della Madonna

Come ogni anno la Sezione di Padova si ritrova al Monte della Madonna per rendere omaggio ai Caduti, per ravvivare e tramandare le tradizioni Alpine. Oltre trecento penne nere hanno partecipato all’evento con illustri ospiti, dalle Istituzioni, ai rappresentanti d’arma, al Nastro Azzurro, alle Sezioni A.N.A. di Vicenza e di Vittorio Veneto. Presente il Vicepresidente Nazionale Vicario ed un Consigliere Nazionale; è stata poi consegnata ad ogni Capogruppo una medaglia ricordo del centenario della fondazione dell’A.N.A. La cerimonia di quest’anno è stato intitolata alla Medaglia d’Oro al Valor Militare di Vittorino Zanibon, una della 8 M.O.V.M. appuntate sul nostro Vessillo. L’appuntamento è per il prossimo anno nel quale la Sezione celebra il suo centenario di fondazione e che vedrà tra le varie attività in progetto anche l’erezione di un monumento in zona piazzale Boschetti a Padova, luogo su cui nascerà un nuovo parco pubblico.

Festa del Santo Patrono degli Alpini

Nel mese di settembre gli Alpini padovani si ritrovano a Piove di Sacco per commemorare il loro Santo Patrono San Maurizio.

Ed è così che domenica 15 settembre scorso, tutta la Sezione di Padova si è riunita: tradizionale la sfilata con la fanfara, la deposizione della corona alla Cappellina e la Santa Messa con la Preghiera dell’Alpino e gli onori ai caduti davanti al Monumento.

Ringraziamo il Gruppo di Piove di Sacco e tutti gli Alpini presenti.

Ecco alcune foto:

Corri X Padova

L’edizione 2018/2019 si è chiusa con la corsa di giovedì 6 giugno.
La Corri x Padova torna, con la nuova edizione, dal prossimo autunno.

http://www.corriperpadova.it/

Maratona Sant’Antonio

19 aprile 2020

http://www.padovamarathon.com/it/

Presto tutte le notizie sulla nostra presenza…

1