Privacy Policy News – Pagina 9 – Associazione Nazionale Alpini
  • +39 049 603502
  • padova@ana.it

News

MONTE PIANA Per non Dimenticare

In ottemperanza alle vigenti disposizioni per l’emergenza dovuta al Covid-19, la cerimonia commemorativa che avrà luogo GIOVEDI’ 30 LUGLIO dalle 10 a MONTE PIANA sarà molto limitata nelle presenze e nel cerimoniale. Sarà, quindi, limitata nelle presenze e nel cerimoniale. Ma le Sezioni ANA Cadore e Padova non potevano dimenticare l’annuale gesto di ricordo e riconoscenza verso TUTTI i Caduti sul “Calvario del Cadore”, italiani ed austroungarici, e del Magg. Angelo Bosi che lì comandava il 55° Rgt di fanteria della Brg Marche. Nei 29 mesi di cruente battaglie per la conquista del pianoro strategico, dal 24 maggio 1915 allo scoppio della Grande Guerra fino al 27 ottobre 1917 quando dopo Caporetto tutto il fronte arretrò dal Monte Grappa al Piave, fanti bersaglieri e alpini tennero testa con tenacia, coraggio e sacrificio ai kaiserjager che combatterono “fur Gott, fur Kaiser und Vaterland”. Numerosi gli esempi di eroismo per le azioni belliche ma anche alpinistiche, se ricordiamo tra gli altri gli alpini S.Ten. Antonio De Toni eTen. Giuseppe De Pluri, ma anche la guida tirolese Sepp Innerkofler, e la sua pattuglia volante, caduto per la vana conquista del Monte Paterno il 4.7.1915 . La vera storia è ricca di episodi non solo cruenti di lotta, ma anche di umana solidarietà fra uomini che condividevano quelle montagne e che la guerra decisa da “qualcuno” rese nemici.Una cerimonia “… per non dimenticare” voluta, anche se in forma ridotta, nella “…bellezza … delle cime di contorno, che è un tutt’uno con la bellezza dei sentimenti che animano gli organizzatori …, e che hanno ispirato anche la bellezza di testimonianze nazionali come l’Altare della Patria (ispirato dal Sorapiss..), la bellezza del sentimento di Patria” come disse lo scorso anno Elisa Venturini, consigliere della Provincia di Padova, intervenuta alla commemorazione dello scorso 21.7.2019.Il Museo all’aperto sul pianoro del Monte Piana, manutenuto annualmente dagli “Amici del Monte Piana” col supporto logistico del 6° Rgt Alpini di Brunico, offre eloquenti ed emozionanti testimonianze di quanto è avvenuto sul “Monte del pianto”, come definito dai soldati austriaci…Ripercorrere quei sentieri, quelle tracce ancora vive guidati da Antonella Fornari, alpinista e scrittrice, da sempre ispiratrice della cerimonia del Monte Piana, è un’esperienza che lascia una traccia indelebile nella memoria storica, naturalistica e sentimentale.

Todesco Gianni

Il Presidente della Sezione Padovana dal 2000 al 2007 ha posto lo zaino a terra ed è entrato nel paradiso di Cantore .

Dobbiamo per volere di questo Presidente se oggi abbiamo la nuova sede Alpini di Padova in Via Bajardi

Assemblea Delegati Sezionali 2020

ELEZIONE PRESIDENTE SEZIONE PADOVA/ROVIGO

IL DR.ROBERTO SCARPA E’ STATO RIELETTO OGGI COME PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALPINI DELLA SEZIONE DI PADOVA /ROVIGO PER IL PROSSIMO TRIENNIO

Iniziativa Comitato Melli

Dal sostegno dato al Comitato Melli con l’iniziativa natalizia, scelta approvata dall’Amministrazione Comunale Padovana che, dagli interventi degli Assessori Micalizzi e Nalin, e dato atto del generoso contributo di volontariato reso dagli alpini per la comunità locale e più ampiamente alla comunità nazionale dall’A.N.A.: un riconoscimento e un ringraziamento da parte degli imprenditori, con la consapevolezza che le mascherine sarebbero state “utili a volontari meritevoli”. L’iniziativa è stata ed è condivisa dai tre imprenditori: Roncato Cristiano della Ditta Roncato Valigerie, Galdiolo Sandro della Idea Plast srl, e da Barzan Andrea della Ditta Meca2. L ‘idea della produzione delle mascherine è sorta dal fermo produttivo causato dall’emergenza coronavirus; hanno convertito la produzione (stante la necessità di dare lavoro alle maestranze costrette alla “cassa integrazione”, così ha detto il Sig. Roncato alla consegna delle 800 mascherine) .La mascherina in gomma è naturalmente lavabile o sanificabile dopo l’uso, mentre i filtri devono essere sostituiti dopo l’uso, indicato in circa 8 ore/1 giornata. Ogni mascherina viene fornita con 25 filtri per ogni diverso tipo (quindi 50 pezzi); sono acquistabili ulteriori filtri in confezioni di 25+25. E’ precisato che non è un dispositivo medicale né in DPI.

Alla consegna erano presenti: – i Tre imprenditori sopra nominati; – gli Assessori del Comune di Padova, Andrea Micalizzi, e Marta Nalin;- per il Comitato Melli, Giovanni Razzin e il Segretario Italo Szatvary;- per la nostra Sezione, Roberto Scarpa – Presidente, i Consiglieri Rossano Santi, Stefano Ravenna, Carlo Casellato, Giuseppe Nicoletto.

l Presidente Roberto Scarpa, ha ringraziato gli imprenditori per il generoso e sicuramente utile dispositivo, il Comitato Melli per l’attenzione nell’ indicarci quali destinatari, gli Assessori in rappresentanza del Sindaco Giordani e dell’Amm.ne com.le per la testimonianza resa con la loro presenza. Il presidente ha poi fatto visitare la sede sezionale agli ospiti.

La risposta del nostro Presidente Favero al giornale “La Repubblica”

LA PROTEZIONE CIVILE DI PADOVA SEMPRE IN PRIMO PIANO

Da ieri per circa due settimane salvo imprevisti un pool di di volontari della Protezione Civile del’Associazione Alpini di Padova (circa 30 uomini trà logistici, segreteria, autoprotezione e cuochi) e dell’aereonautica del 3° stormo di istanza a Verona (circa 25 militari con mansione di ( logistici ,elettricisti , idraulici ) e ben 15 tecnici del Qatar saranno impegnati nell’allestimento dell’Ospedale da campo di circa 5000 mq. composto da quattro tensostrutture di varie dimensioni , donato dal Qatar . In aiuto vi sono le Sezioni di Vicenza,Verona,Treviso e gli uomini dell’aereonautica. I lavori si stanno svolgendo sul parcheggio dell’Ospedale di Schiavonia vicino alla città di Monselice

MEDAGLIA E SPILLA PER IL 100° DELLA SEZ. DI PADOVA

Ciao a tutti in allegato la foto della Medaglia e della Spilla prodotte per il 100° della Sezione, inserite entrambe all’interno di un elegante astuccio.Medaglia, Spilla e Astuccio si possono acquistare anche separatamente ordinandole ai Gruppi .

Un AIUTO concreto!

Dai un AIUTO concreto alla Protezione Civile ANA di Padova
per continuare a contrastare l’emergenza COVID19.


Puoi inviare un tuo contributo a:
IBAN: IT55 P030 6909 6061 0000 0162 227
Intestatario: Associazione Nazionale Alpini Sezione di Padova
Causale: Donazione Emergenza COVID19 PC ANA PADOVA


LINEE GUIDA VOLONTARIATO ALPINI